VOLTURA, SUBENTRO E POSA CONTATORE

Ed eccoci qui, davanti a questi 3 paroloni che, sicuramente, avrai sentito, ma di cui, probabilmente, ignori il significato.

In questo articolo vedremo una per una queste 3 voci di cui sentiamo parlare spesso.

In Union Energia, fanno parte delle cosiddette “pratiche da banco”.

Sono pratiche che i nostri clienti possono richiedere in completa autonomia, entrando nel portale e poi nella apposita sezione.

LA VOLTURA

La voltura è il cambio di intestazione relativo alla titolarità su un contatore – che sia luce o gas -, che sta erogando energia, quindi attivo.

Questa pratica in genere avviene in circa 4 giorni lavorativi, ma può succedere che occorra qualche giorno in più.

La Voltura parte con la richiesta da parte di un nuovo inquilino o titolare dell’immobile, che sarà obbligato a fornire un documento che ne attesti il diritto o la proprietà.

Nel caso in cui l’attuale titolare sia venuto a mancare, si parla di “voltura mortis causa” e prevede che la pratica sia gratuita se l’intestatario è un erede del defunto.

Nota bene: solo l’azienda che sta fornendo quel contatore può volturare l’utenza.

IL SUBENTRO

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è elnaz-asadi-IU0K4L7c6do-unsplash-1-1024x990.jpg

Il Subentro è una Voltura a tutti gli effetti, ma in questo caso il contatore non è mai stato attivato, è spento, chiuso per morosità, oppure è cessato amministrativamente, in ogni caso non sta erogando.

Quando è chiuso per morosità la richiesta per l’intestazione al nuovo cliente potrebbe concretizzarsi con alcuni giorni di ritardo, perché il vecchio fornitore potrebbe non aver liberato l’utenza.

In casi come quello descritto va fatta la cessazione amministrativa.

Nota:

Se ti stai trasferendo in una nuova casa e il contatore è chiuso per cessazione amministrativa, hai il diritto di riattivare le utenze.

Puoi infatti chiedere la cessazione amministrativa, dimostrando a mezzo fax o via email l’assenza di vincoli parentali con l’inquilino precedente.

Naturalmente dovrai fornire una copia del contratto d’affitto o l’atto di proprietà della casa.

Il fornitore sarà tenuto a cancellare il contratto in essere e “liberare” il contatore che tu potrai riattivare con il fornitore che preferisci, cioè Noi 😃

Il Subentro prevede l’attivazione contestuale al cambio di intestazione o alla nuova intestazione per il contatore presente. Quindi per il subentro è obbligatorio il Codice POD, o il Codice PDR, ed il Remi in caso di gas.

Il Subentro è la pratica che va eseguita per le attivazioni anche dove non esiste ancora un intestatario.

Una breve puntualizzazione per i contatori gas.

Se il contatore è stato rimosso, oppure ci sono solo il tubo e la cabina, ma il contatore non è stato montato, la pratica corretta in questo caso è il Subentro.

n questo caso, infatti, il distributore ha già assegnato un PDR e quindi va contattato affinché lo fornisca.

Il numero del distributore è presente in fattura, nella sezione servizio guasti.

LA POSA CONTATORE

La Posa Contatore è la richiesta di installazione dello strumento di misura sia luce che gas, quando è necessario, ma non c’è.

La richiesta va inoltrata con un apposito modulo, che nel caso di Union Energia è presente nel portale nella sezione pratiche da banco.

In questo caso il preventivo sarà fornito al cliente a seguito di un sopralluogo da parte della distribuzione che indicherà se ci sono lavori da fare o meno.

Una volta approvato il preventivo ed effettuato il bonifico ad Union Energia, una volta fatti anche gli ipotetici lavori se indicato in precedenza, il distributore provvederà all’installazione del contatore.

L’installazione può essere anche temporanea, magari per cantieri, o feste popolari.

Nel modulo vanno allegati i termini di installazione e di rimozione.

La Posa Contatore  va richiesta un mese prima dell’effettiva necessità, per essere sicuri che il servizio vada a buon fine senza ritardi.

Speriamo di esserti stati utili e se hai dubbi non esitare a scriverci a info@unionenergia.it