Quanto tempo occorre per lo switch?

In questo articolo voglio rispondere ad una delle domande più comuni che ci fanno quando decidono di entrare in fornitura con noi.

Sono tantissime le persone che, dopo aver sentito come è sviluppato il nostro rivoluzionario modello di business, ci dicono: ok, voglio entrare subito in fornitura, così azzero e poi mi costruisco una rendita.

Sono così motivati che vorrebbero iniziare subito, e quando gli viene detto che lo switch può richiedere un mese e mezzo nella migliore delle ipotesi e due mesi e mezzo nella peggiore, fanno fatica a capire il perché.

Intanto chiariamo subito una cosa.

In Union Energia, puoi richiedere lo Switch ma non devi aspettare il passaggio effettivo per iniziare ad azzerare o fare business.

Il tuo codice referral viene generato immediatamente.

Ma torniamo alle tempistiche di Swicth. Perché possono volerci anche più di due mesi?

La risposta è che dipende dalla data di sottoscrizione?

Lo so, lo so, sembra una risposta idiota, ma è un po’ più complessa di come appare.

Devi sapere che il mese energetico non va dal 1° al 30 o 31 (o 28) del mese, ma va dal 15 al 15 di ogni mese. Tieni bene a mente questo concetto.

Ti spiego meglio.

Ipotizziamo che oggi sia il 14° gennaio e che tu firmi il contratto con Union Energia.

A proposito? Lo sai che siamo i primi in Italia ad aver attivato la firma in video selfie?

Traduco: una volta compilato il contratto on line, anziché stampare, firmare, scansionare e rispedire, ti basta prendere il tuo smartphone e filmarti mentre leggi alcune righe di testo che trovi sul contratto. Questo video accerta la tua intenzione di entrare in fornitura con Union Energia. Niente carta, niente firma, niente scanner! Un clic e fatto!

Dicevamo, oggi è 14 gennaio e tu firmi il contratto.

Innanzitutto, è importante tu sappia che – per legge – hai 14 giorni per ripensarci.

Siccome vogliamo essere sicuri che tu non abbia dubbi, aspettiamo che passino questi 14 giorni prima di richiedere lo Switch. In queste due settimane, ovviamente, non ce ne stiamo con le mani in mano, anche se ci piacerebbe

Ne approfittiamo per verificare l’esattezza dei dati e la completezza della documentazione.

Una volta passati i 14 giorni, richiediamo lo Switch al famoso distributore, ossia il soggetto che gestisce i contatori e trasporta l’energia. Questo soggetto cambia a seconda della zona, regione, provincia, comune.

La richiesta di Switch avviene attraverso uno strumento informatico che si chiama “Sii”, che non è un urlo di gioia

Sii sta per Sistema Informativo Integrato. Prima dell’avvento del Sii le richieste di Switch avvenivano da fornitore a fornitore. Il risultato era una guerra. Immagina la scena: Union Energia richiede lo Switch di un cliente al suo attuale fornitore, ma questo per non perdere un cliente, temporeggia, finge di non vedere la richiesta o peggio fornisce dati errati e la pratica salta.

Oggi per fortuna il Sii, tramite l’Acquirente Unico fa da arbitro.

La richiesta di Switch è l’esatto momento in cui il tuo ormai vecchio gestore scopre che hai scelto Union Energia e ti chiamerà per dirti che stai sbagliando, che siamo dei tremendi puzzoni e se torni con lui, giurin giurello, ti porta il cane a fare i bisogni, ti fa la spesa e ti porta la colazione ogni mattina.

In realtà una volta avviata la richiesta di Switch non c’è modo per il tuo vecchio fornitore di stoppare l’iter e l’unica cosa che può fare è cercare di convincerti a tornare da lui dopo un mese di fornitura con Union Energia.

Purtroppo per lui, le probabilità che ciò accada sono bassissime. Il nostro churn rate è al di sotto del 2% e in particolare nei primi mesi è ZERO spaccato.

Riformulo: non è mai successo che un cliente abbandoni Union Energia dopo un mese e succede molto molto raramente che un cliente abbandoni Union Energia in generale.

Inoltrata la richiesta di Switch le tempistiche di inizio fornitura dipendono come ti ho detto più su, dal giorno della richiesta, perché per legge, una nuova attivazione deve partire dal 1° del mese.

Pertanto:

  • se firmi il contratto prima del 15 del mese di gennaio, entri in fornitura il 1° di marzo.
  • se firmi il contratto dopo il 15 del mese di gennaio, entri in fornitura il 1° di aprile.

Importante: una volta entrato in fornitura con Union Energia il tuo vecchio fornitore deve mandarti una fattura di chiusura entro 6 settimane dalla data di attivazione con Union Energia e se lo fa oltre tale data deve anche pagarti una penale.

Che giorno è?