Quanto consuma un frigorifero?

In diversi articoli ci siamo occupati dei consumi di diverse tipologie di elettrodomestici. Abbiamo visto quanto consuma un climatizzatore, quanto consuma un forno e quanto consumano una Lavatrice e una Lavastoviglie, e persino quanto consumano le luci di Natale.

In questo, cerchiamo di capire quanto consuma l’elettrodomestico per eccellenza: il frigorifero.

Risultato immagini per gif frigorifero

Per eccellenza per un motivo molto semplice: è sempre acceso.

Con una premessa di questo genere è facile capire che il frigo è senza alcun dubbio tra gli elettrodomestici che consumano più energia.

Tuttavia, è possibile con alcune accortezze, risparmiare qualcosa.

Innanzi tutto, è importante avere un frigorifero di classe energetica buona.

A tal proposito il REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 1060/2010 del 28 settembre 2010 fornisce indicazioni molto utili.

Si tratta di un malloppone pieno di tecnicismi e non pretendo affatto tu lo legga.

L’ho fatto io per te e ti dico cosa ne ho ricavato, in media.

I frigoriferi di classe energetica “alta” (quindi A+++ o A++) utilizzano poco meno di 300 kWh/anno.

Se consideri che i consumi medi di una famiglia – in un anno – si aggirano sui 3.000 kWh, capisci facilmente che il frigo, se è di classe energetica buona incide per il 10%. DIECI PER CENTO.

Immagina quanto incide un frigo vecchio.

Pertanto il primo consiglio che posso darti è che se il tuo frigorifero è di classe energetica B, o peggio C, o peggio D, E o F, cambiarlo è una ottima idea in ottica di risparmio futuro.

No, dai, non esagerare. Non è necessario avere un frigo da 12.000 €.

Ce ne sono per tutte le tasche.

Se invece hai già un frigo di buona classe energetica, allora non devi fare altro che utilizzarlo cum grano salis.

Il consumo del frigorifero aumenta in relazione ad alcuni fattori, primo fra tutti, quante volte lo apri e per quanto tempo.

Il suo compito, infatti, è quello di preservare la temperatura all’interno intorno ai 4, 5 gradi e se lo si apre in continuazione, per farlo deve impegnare più energia.

Insomma, è fondamentale evitare di aprire e chiudere in continuazione il frigo e soprattutto di lasciarlo aperto per molto tempo!

Ah! Occhio anche a cosa succede quando non sei in cucina 😄😄

Un altro aspetto fondamentale è la posizione.

Il frigorifero dovrebbe essere collocato lontano da fonti di calore e possibilmente anche distanziato dal muro .

Altro fattore importante è la temperatura impostata. Non è necessario scendere sotto i 4 gradi e anzi anche a 5 gradi gli alimenti sono perfettamente conservati.

Con questi semplici accorgimenti ti assicuri un risparmio e aiuti il pianeta 🙂

In ogni caso, esiste un modo molto semplice per abbattere completamente i costi del frigorifero ed è quello di passare ad Union Energia ed azzerare le tue bollette!