Se decido di cambiare fornitore, che succede?

Riprendiamo la nostra serie di articoli che hanno il preciso scopo di rispondere ad una domanda.

Lo facciamo per il nostro bene, ovviamente, che ti credi?
Sì, ok, incidentalmente è anche il Tuo, ma solo perché in (buona) parte coincide col nostro.

Scherzi a parte, sono in tanti a chiedersi che cosa succede se cambio fornitore?

La domanda ha due risposte:

  1. Se da un qualsiasi altro fornitore passi ad Union Energia, non succede niente, anzi, se ti dai un po’ da fare puoi ridurre di molto o addirittura azzerare le Tue bollette.
  2. Se da Union Energia passi ad un altro qualsiasi fornitore, purtroppo ti esplodono la caldaia e i lampadari. E ti si rompe anche uno specchio.
Risultato immagini per gif afiga

Eh sì, proprio così.

Abbiamo un accordo con una schiera di medium che hanno il potere di farti saltare tutte le connessioni.

Risultato immagini per gif medium

E ora veniamo alle questioni serie.

Punto numero 1: il cambio fornitore prima di tutto è
G R A T U I T O

Ma questo non è un tratto distintivo di Union Energia. È gratuito sempre e con chiunque.

Il cambio fornitore è gratis e non comporta mai l’interruzione del servizio.

Ti spiego.

Lo switch è un processo che richiede tempo, diciamo almeno un mese.

Durante questo periodo, però, il tuo fornitore continua a fornirti tranquillamente energia alle condizioni che hai pattuito nel contratto.

Punto numero 2:

un altro aspetto molto importante è che non è possibile prevedere penali per l’abbandono di un fornitore.

Non è possibile prevedere penali e se qualcuno te le vuole far pagare, digli che chiami il tuo avvocato che gli fa passare un brutto quarto d’ora, o che hai un fratello grosso che lo picchia.

Niente penali. Ok? Non farti fregare.

In buona sostanza:

  • Cambiare fornitore può portare moltissimi vantaggi se, per esempio scegli un gestore che vende solo energia verde
    Per esempio Union Energia: scegliendola rispetti l’ambiente;
  • Cambiare fornitore può portare moltissimi vantaggi se, per esempio scegli un gestore che ti mette a disposizione un portale nel quale, gratuitamente, controlli tutto: consumi, pagamenti, fatture, prezzi e quant’altro e puoi addirittura effettuare in autonomia le pratiche da banco come volture, subentri etc.
    Per esempio Union Energia: scegliendola hai più facilità di gestione e controllo;
  • Cambiare fornitore può portare moltissimi vantaggi se, per esempio scegli un gestore che attraverso la sharing economy, ti permette di ridurre o addirittura azzerare le tue bollette.
    Per esempio Union Energia: scegliendola puoi smettere di pagare l’energia;
  • Cambiare fornitore può portare moltissimi vantaggi se, per esempio scegli un gestore che attraverso la sharing economy ti permette di trasformare una spesa in una fonte di reddito.
    ridurre o addirittura azzerare le tue bollette.
    Per esempio Union Energia: scegliendola puoi crearti un rendita ricorrente, automatica, che cresce mese dopo mese.

    Non ci credi? Ascolta Loro